links gastro
 

30 maggio/2 giugno 2024 -
Week-end micologico a Varena (Val di Fiemme)

v1
I monti Lagorai dalla Pensione Serenetta; sono purtroppo evidenti
i segni distruttivi lasciati dal coleottero bostrico

Anche quest'anno siamo riusciti a realizzare il tradizionale week-end micologico di fine primavera a Varena (TN) - Val di Fiemme - organizzato dal Gruppo Micologico Milanese dal 30 Maggio al 2 Giugno 2024; in pratica si tratta del quarto evento programmato e realizzato nel primo semestre 2024. 34 i Soci partecipanti, molti di più ripetto all’anno precedente. Quest'anno abbiamo avuto anche la partecipazione massiva, con 11 Soci, del Gruppo Micologico "G. Carini" Sezione di Lovere (BG), capitanati dal Presidente Lorenzo Borghesi. Non poteva mancare Roberto Pellini, amico e Socio Consigliere, nonché formidabile cercatore; Roberto poi si è rivelato prezioso collaboratore, e di grande aiuto nell’organizzazione delle “lezioni” serali.

v2

v3

v4
I principali habitat visitati:
la pecceta (Picea abies, foto Valerio Turri) alle Bancoline di Varena e
i lariceti misti alle Ganzaie di Daiano

v5
Solo l'abilità del nostro Roberto Pellini riesce a scovare
gli ascomi dissotterrati di Elaphomyces granulatus (tartufo dei cervi)

Il Presidente del GMM, Prof. Roberto Galli ha guidato, come sempre in tutti gli incontri del GMM, il settore micologico e infatti, dopo ogni escursione, la sera, teneva le consuete lezioni di determinazione macroscopica, morfo­cromatica e organolettica sui funghi raccolti… Il tempo è stato piuttosto perturbato, a tratti anche molto piovoso, e abbastanza freddo considerando il periodo... Ciò nonostante le condizioni meteo non ci hanno mai impedito le escursioni; il Gruppo ha visitato, tra prati e boschi, i più interessanti habitat intorno a Varena: dalle Bancoline di Varena, al Monte Cucal e la ‘piana dei mirtilli’ (Passo Pramadiccio); dalle Ganzaie di Daiano ai Masi di Cavalese...

v6
Fabrizio de Grandi e Valerio Paolo Turri alle prese con la Calocybe gambosa

v7
Calocybe gambosa f. flavida

v8
Hygrocybe persistens (= H. acutoconica) nei prati alle Ganzaie di Daiano

v9
Lactarius deterrimus, reperito presso pecci (Picea abies) alle Ganzaie di Daiano

Quest’anno la produzione micologica è stata in netto anticipo e, le temperature piuttosto basse e le abbondanti precipitazioni, hanno giustificato la comparsa di numerose specie tipicamente autunnali, cioè più tipiche di fine estate e inizio autunno... Comunque, in definitiva, i funghi non sono mancati, anzi... Alla fine siamo riusciti a reperire e determi-nare ben 100 specie fungine.

v10

v11

v12
Tutti alla ricerca!

Non sono mancati momenti conviviali assai piacevoli; ricordo il pranzo al Maso dello speck a Daiano con specialità trentine e non … Niente morchelle né altri funghi pregiati da cucinare per tutti... Tuttavia, con il solito complemento micogastronomico del Presidente, siamo riusciti a far assaggiare a tutti i funghi tipici della val di Fiemme, sapientemente preparati sott'olio e opportunamente aromatizzati con le erbe locali...

v13
Sarcosphaera crassa, presso pecci (Picea abies) e larici (Larix decidua) alle Ganzaie di Daiano

v14
L'autunnale Tricholoma gausapatum

v15
Fruttificazione assai precoce di Suillus tridentinus (foto Valerio Turri)

v16
Clitocybe sinopica alle Bancoline di Varena

v17
I primi Boletus pinophilus trovati alle Ganzaie di Daiano

v18
Roberto e Vittoria alle prese con un bel esemplare di Boletus pinophilus

Specie fungine reperite e determinate (n. 100):

Agaricus arvensis, langei, bitorquis, semotus, subfloccosus; Agrocybe aegerita, praecox, semiorbicularis; Amanita junquillea; Anisomyces odoratus; Boletus edulis, erythropus, pinophilus; Bolbitius vitellinus; Boletinus cavipes f. aureus, cavipes f. ferrugineus; Bovista aestivalis, nigrescens; Calocybe gambosa (molto abbontante!), gambosa f. flavida, ionides; Cantharellus pallens; Clavulina cristata; Clitocybe amoenolens, cerussata, costata, gibba, phaeophtalma, sinopica, trulliformis, vermicu-laris;Collybia (= Gymnopus) aquosa, ocior; Calocera viscosa; Coprinus atramentarius; Cortinarius brunneus;Entoloma cetratum;Fomitopsis pinicola; Galerina uncialis, cf. marginata; Ganoderma valesiacum; Gloeophyllum saepiarium; Gymnopilus liqueritiae; Gyromitra esculenta;Helaphomyces granulatus; Helvella costifera, leucomelaena; Hydnellum suaveolens; Hygrocybe persistens; Hypholoma capnoides, fasciculare; Inocybe dulcamara, praetervisa; Laccaria affinis; Lactarius deterrimus; Laetiporus sulphureus; Lepista nuda, flaccida; Lycogala epidendron; Lycoperdon perlatum; Lyophyllum infumatum; Macrolepiota procera, puellaris; Marasmius androsaceus, oreades, perforans, scorodonius; Melanoleuca cognata (molto abbontante!), subalpina;Morchella conica;Mycena alcalina, epipterygia var. viscosa, lactea, pura; Panaeolus campanulatus; Pholiota spumosa, lenta; Pholiotina aporus; Pluteus cervinus; Polyporus lepideus; Russula fragilis, nauseosa, vinosa; Sarcosphaera crassa; Strobilurus esculentus; Stropharia semiglobata; Suillus bovinus, granulatus, grevillei, tridentinus, variegatus, viscidus; Telephora terrestris; Tremella mesenterica; Tricholoma gausapatum, scalpturatum, terreum; Tubifera ferruginosa; Volvariella speciosa var. gloiocephala; Xeromphalina campanella.

v19

v20

v21
Come ogni sera, tutti a lezione!

v22
Le uniche Morchella conica a 1900 m al Passo di Lavazè

Tra le specie più interessanti segnalo: Agaricus subfloccosus, su terreno ghiaioso, acido, alle Bancoline di Varena; Clitocybe ameonolens, presso pecci e larici ai Masi di Cavalese; Mycena (= Hemimycena) lactea alle Ganzaie di Daiano; Clitocybe (= Infundibulicybe) trulliformis; una probabile Galerina marginata, ma da verificare.

v23
Il Gruppo al completo al Passo di Lavazè (sullo sfondo i monti Lagorai semi innevati)

Insomma, alla fine, tutti contenti! Sono state giornate piacevoli, e ricche di contenuti micologici e naturalistici… Quasi tutti sono tornati a casa con tante fotografie e vari prodotti locali. Non mi resta che ringraziare tutti i Soci partecipanti, Michele Cavada e sua moglie Roberta per l’accoglienza, la disponibilità e la collaborazione e, infine, tutta l’organizzazione compreso, naturalmente, il sottoscritto!

Ciao a tutti, alla prossima!

Roberto Galli


torna su